Fragili

Le righe che state per leggere, sono i pensieri di un personaggio per il mio nuovo progetto. E.V.

iononesisto

Vi tenete distanti.
Protetti dall’indifferenza non scorgete nello sguardo della gente nessun sentimento.
Il vostro continuo difendervi, per paura che qualcuno vi ferisca l’anima, vi sta atrofizzando il cuore.
Per paura di soffrire non amate, e questo getta ombre sull’intera umanità.
Camminate vicini per le strade della vostra città, ma miliardi di chilometri separano il vostro mondo da quello degli altri.
Avete paura del prossimo.
Temete chiunque non conosciate, la vostra mente proietta cattive intenzioni negli sguardi di ogni sconosciuto.
La vita vi ha insegnato a temere piuttosto che a fidarvi, ma tutta questa diffidenza dove vi sta portando?
Quanti sorrisi sinceri vi lasciate andare durante una giornata?
Cosa accadrebbe se un giorno smetteste di difendervi?
C’è un lato oscuro del mondo pronto a farvi del male, ma le corazze che portate però, vi impediscono di abbracciare l’altra parte.
Quella delle gente che come voi è soltanto in cerca di sentimenti, di calore umano.
Ogni essere umano ha l’incessante bisogno di essere compreso, di essere amato.
Siete creature fragili, ma è l’amore  l’unica cosa in grado di rendervi forti.
La terra è sempre più fredda, e le vostre anime con lei.

Gaia.

Annunci

Informazioni su E.Velluti

Scrivo cercando una connessione con il mondo che non c’è, usando la fantasia per spingermi oltre il velo ingrigito della realtà. Quando ero piccolo giocavo immaginando storie e racconti, essi vibravano così forte in me da percepirne il richiamo ancora adesso. Oggi cammino tenendo per mano il bambino che sono stato, lasciando che mi accompagni in quegli universi sconosciuti, visibili solo con i suo i occhi. Ne assorbo l’essenza, vivo le sue emozioni e attendo che la storia si manifesti. Quando la sua anima vibra io inizio a scrivere, riportando su di un foglio digitale ciò che la fantasia ha creato. Le parole scalpitano nella mente una volta stabilito il contatto. Creo mondi, storie e personaggi, assaggiandone ogni emozione. Cercando in questo mondo virtuale, il lettore che entri in risonanza con le vibrazioni che si espandono tra le mie pagine. Tentando di risvegliare la magia: strumento che da bambini ci obbligarono a chiamare fantasia…

Pubblicato il febbraio 16, 2014 su Gaia. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: